Post più popolari

sabato 17 settembre 2011

Uscire dall'omosessualità - Non aver paura, Non ti scoraggiare. Ognuno di noi é un lavoro in corso -

 
 NON AVER PAURA
NON TI SCORAGGIARE
Ognuno di noi è un lavoro in corso



Testo tradotto da Adamo Creato 
e pubblicato su facebook il 13 settembre 2011


Generalmente cambiare è un processo che comporta qualche difficoltà.
Non è mai troppo tardi per cambiare e anche se sarà difficile, sappiamo che con Dio tutto è possibile. Quando gli individui lottano con l'omosessualità si sentono spaventati, anormali, e peccaminosi, hanno paura delle reazioni dei genitori e degli amici e qualche volta pensano che per loro non c'è possibilità di scelta. In realtà non è così. 

Se credi in Dio o vorresti credere in Lui, e non vuoi mettere in pratica i tuoi sentimenti d'attrazione verso il tuo stesso sesso, allora hai un vantaggio dalla tua parte, e cioè la tristezza nel cuore. "... perché la tristezza secondo Dio produce un pentimento irrevocabile che porta alla salvezza, mentre la tristezza del mondo produce la morte. Ecco, infatti, quanta sollecitudine ha prodotto in voi proprio questo rattristarvi secondo Dio; anzi quante scuse, quanta indignazione, quale timore, quale desiderio, quale affetto, quale punizione! Vi siete dimostrati innocenti sotto ogni riguardo in questa faccenda” II Corinzi 7,10-11.


Dal momento che abbiamo le promesse di Dio che Lui ci salverà quando lo cerchiamo e perseveriamo, è importante, per resistere alle tentazioni, che non ci riempiamo le menti e i cuori con letteratura, films, o qualsiasi cosa che promuova ciò che stiamo cercando di superare; “In possesso dunque di queste promesse, carissimi, purifichiamoci da ogni macchia della carne e dello spirito, portando a compimento la nostra santificazione, nel timore di Dio.” 2 Corinzi 7,1

Alcune persone che scelgono di mettere in pratica la loro sessualità vengono rapidamente coinvolti nella pornografia gay, nella lettura di libri che promuovono questo comportamento, e si autoconvincono che è ok vivere in quel modo.


Alcuni sono stati abusati sessualmente, altri maltrattati dal genitore dello stesso sesso o semplicemente hanno iniziato a provare sentimenti omosessuali, e gli è stato detto che quello è “quello che sono". Come puoi vedere, nelle Scritture di cui sopra, abbiamo bisogno di purificare noi stessi da tutto ciò che contamina il corpo e lo spirito, perfezionando la santità nel timore di Dio. Quindi custodisci il tuo cuore e la mente.. 

Che cos'è il peccato?
Il peccato è disobbedienza ai comandamenti di Dio, sia facendo ciò che è proibito o non fare ciò che è richiesto (vedi i Dieci Comandamenti, il più grande comandamenti di Gesù, Marco 7,20-23, Galati 5,19-26). Nella Bibbia, il peccato è un male grave che sconvolge il nostro rapporto con Dio (Matteo 5,29-30, Marco 9,42-48, Romani 8,7-8, Romani 6,23).


Dio é sempre disposto a perdonarci
La buona notizia è che, non importa quanto sia grave il peccato, Dio è sempre alla ricerca di noi ed è disposto a perdonare e dimenticare i nostri peccati e concederci un nuovo inizio. Finché viviamo, non è mai troppo tardi per chiedere perdono e la possibilità di un nuovo inizio!
Gesù stesso fu tentato, con l'eccezione che non ha mai peccato.

Eb 4,15-16 “Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non sappia compatire le nostre infermità, essendo stato lui stesso provato in ogni cosa, a somiglianza di noi, escluso il peccato. Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia ed essere aiutati al momento opportuno”.


---------------------------------------------------------------------------------------
Ho trovato questa bella spiegazione/analogia su quando la tentazione diventa peccato (By Belle):

“Quando tu permetti alla tentazione di prendere il sopravvento e di manifestarsi, è il momento che la tentazione diventa peccato. Pensala in questo modo: supponi che sia peccato magiare cioccolato. Tu sei a dieta, non ne vuoi affatto una tavoletta. Quando passi davanti al reparto del cioccolato in un negozio, potresti pensare "mmmm, ciccolato", ma non pensi nient'altro che questo perchè immediatamente risolvi non comprandone e non consumandone.
Il "peccato" potrebbe accadere se inizi a pensare a cosa ti piacerebbe fare con quel cioccolato o addirittura lo compri e lo mangi.

Capisci cosa sto dicendo?
Gesù fu tentato allo stesso modo in cui lo siamo noi tutto il tempo, ma non si è mai abbandonato alle sue tentazioni, come siamo soliti fare noi".
-----------------------------------------------------------------------------------------


Non sei solo
1 Pt 5,8-10 "Siate temperanti, vigilate. Il vostro nemico, il diavolo, come leone ruggente va in giro, cercando chi divorare. Resistetegli saldi nella fede, sapendo che i vostri fratelli sparsi per il mondo subiscono le stesse sofferenze di voi. E il Dio di ogni grazia, il quale vi ha chiamati alla sua gloria eterna in Cristo, egli stesso vi ristabilirà, dopo una breve sofferenza vi confermerà e vi renderà forti e saldi". 

L'arma segreta
Come può un cadavere rispondere a questa tentazione? "Considerati morto..." ad ogni istinto, impulso, e desiderio della carne. Questa è la violenza che soffre il regno dei cieli (Mt 11,12). Questa è la croce che portiamo e che porta alla vittoria. Questa è "la via del Signore".

Rm 6,11-13 "Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù. Non regni più dunque il peccato nel vostro corpo mortale, sì da sottomettervi ai suoi desideri; non offrite le vostre membra come strumenti di ingiustizia al peccato, ma offrite voi stessi a Dio come vivi tornati dai morti e le vostre membra come strumenti di giustizia per Dio". 


Il Signore ti aiuterà
Ef 6,10;13 "Per il resto, attingete forza nel Signore e nel vigore della sua potenza". "Prendete perciò l'armatura di Dio, perché possiate resistere nel giorno malvagio e restare in piedi dopo aver superato tutte le prove".
2 Timoteo 4,18 " Il Signore mi libererà da ogni male e mi salverà per il suo regno eterno; a lui la gloria nei secoli dei secoli. Amen".

Mt 6,13 "e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male".


Dio non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze.
1 Cor 10,13 "Nessuna tentazione vi ha finora sorpresi se non umana; infatti Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze, ma con la tentazione vi darà anche la via d'uscita e la forza per sopportarla".


Ricordati che ci sarà sempre lotta contro il peccato, alcune volte più di altre.
Ma non ci arrendiamo o scoraggiamo quando falliamo, se sei cristiano chiedi a Dio di perdonarti e comincia di nuovo. 
Se non sei un cristiano ma vorresti esserlo, allora dovresti proseguire e fare questo primo passo. Non scoraggiarti se incontri dei credenti che non sono amichevoli o comprensivi; sono solo umani. Dio è buono e Lui è sempre lo stesso, Lui non potrà mai rinunciare a te e non potrà mai smettere di amarti. 

"e sono persuaso che colui che ha iniziato in voi quest'opera buona, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù". Fil 1,6 
Anche se ci volesse un'intera vita, mai arrendersi! 
God bless you!!

R.H.